renato-rossi

Dott. Renato Rossi

Professore a contratto presso la scuola di specializzazione in Dermatologia dell’Università di Modena

Dr Renato Rossi Specialista in Dermatologia e Venereologia con oltre 30 anni di esperienza come dermatologo clinico. Per alcuni anni ha partecipato alla ricerca presso la clinica dermatologica dell’Università di Modena e Reggio Emilia sulla videodermatoscopia e dal 2005 insegna, ai specializzandi della stessa clinica, come professore a contratto con un focus su questa metodica. Negli ultimi anni ha eseguito una ricerca su una dimensione della videodermatoscopia ad altissimo ingrandimento (400 X) i cui risultati ha presentato al “XXXIII SIDCO National Congress. International Society for Dermatologic and Aesthetic Surgery” ottenendo il riconoscimento di migliore relazione delle 177 presenti. 

Il 25/01/2020 ha organizzato, con la collaborazione dell’anatomo patologo dott. Gerardo Ferrara, a Senigallia (AN) il primo corso nazionale teorico pratico di dermoscopia ad altissimo ingrandimento che ha riscosso notevole partecipazione ed entusiasmo da parte dei dermatologi presenti provenienti da tutta Italia.

Capelli e trattamenti chimici

È di comune abitudine oggi trattare i nostri capelli con vari trattamenti chimici, primi tra tutti tinture e permanenti. Ma quali sono i rischi? Questi composti possono dar luogo soprattutto

L’effetto dei raggi ultravioletti sui capelli

Tutti sanno oggi che i raggi UV  sono nocivi per la nostra pelle, se non adeguatamente protetta, ma pochi sanno che gli stessi raggi sono dannosi anche per i nostri

Viaggio intorno alla pelle

Nell’infanzia e nella giovinezza nella nostra pelle  vediamo comparire i nevi: macchie piane o rilevate che il nostro DNA aveva programmato. Verso i 30-40 anni cominciano a comparire macchie piane

La prevenzione del Melanoma

Una delle battaglie più impegnative per il dermatologo è la prevenzione del Melanoma. Questa è una neoplasia sia della cute che delle mucose, può insorgere sia su neo sia in

La Terapia Fotodinamica

Utilizza l’applicazione di una sostanza fotosensibilizzante (la più usata è l’acido 5-amino-alfa-levulinico (5-ALA), in preparazione magistrale alle varie concentrazioni del 5%, 10%oppure 20%, che penetra con facilità attraverso uno strato

Privacy e Cookie